Fotovoltaico su tettoia: perché e quali permessi servono

Indice dell'Articolo

Fare un impianto fotovoltaico su tettoia ti permette di proteggerti da vento, neve e pioggia e produrre al contempo energia elettrica. 

Due vantaggi molto importanti.

Oggi vedremo quali sono i benefici delle tettoie fotovoltaiche e quando ti serve richiedere permessi.

Direi di iniziare subito.

Vantaggi della tettoia con fotovoltaico

I primi due vantaggi li abbiamo già accennati: protezione ed energia.

La tettoia per pannelli fotovoltaici è una struttura perfetta per rimanere al sicuro dai vari agenti atmosferici e se deciderai di installare i pannelli fotovoltaici, potrai anche utilizzare la luce solare per produrre energia.

Ti ricordo che i pannelli fotovoltaici producono energia elettrica mentre i pannelli solari termici servono a ottenere acqua calda per l’impianto di riscaldamento e per l’uso personale.

Una tettoia con pannelli solari non è quindi la stessa cosa di una tettoia con pannelli fotovoltaici.

Un ulteriore beneficio è l’utilizzo di una fonte rinnovabile per accendere le luci di casa tua e non di fonti fossili. Questo ti permetterà non solo di risparmiare nel lungo periodo ma anche di ridurre le emissioni di CO2.

I pannelli fotovoltaici possono poi aumentare il valore del tuo immobile, un elemento da tenere di sicuro in considerazione se vorrai venderlo o affittarlo.

Ma servono permessi per costruire una tettoia?

Tettoie fotovoltaiche: permessi necessari

Bisogna richiedere il permesso per costruire una tettoia nel caso in cui alteri la sagoma dell’edificio. Se invece le sue dimensioni “rendono evidente e riconoscibile la finalità di mero arredo e di riparo e protezione dell’immobile cui accedono” allora non è necessario.

Quindi?

Cerchiamo di andare più in profondità.

Le tettoie sono strutture stabili ancorate al suolo e se creano una superficie utile a essere vissuta, deve esserci il permesso perché vanno a modificare in modo permanente il luogo.

Se invece costruisci una tettoia a copertura della porta per evitare che la pioggia ti bagni mentre entri, allora potrebbe non essere necessario richiedere permessi. Questo caso, infatti, rientra nelle “finalità di riparo e protezione dell’immobile cui accedono”.

Per quanto riguarda l’arredo, la tettoia deve essere facilmente rimovibile dal suolo e avere dimensioni ridotte.

Fotovoltaico su tettoia

Ricordati che le normative possono cambiare a seconda della località. Per sapere con certezza se hai bisogno di un permesso o meno, rivolgiti a un professionista e informati presso le autorità competenti. 

Così otterrai informazioni precise e specifiche per la tua area.

Pensa al fine per cui vuoi costruire la tettoia e poi comprendi insieme all’esperto se è necessario il permesso e quali sono i passaggi da seguire.

Ogni tettoia è un caso a parte. 

Ti ho fornito una visione d’insieme ma dipende da cosa desideri costruire.

I permessi cambiano poi a seconda della tipologia di struttura: se invece di una tettoia scopri di aver bisogno di una pensilina o di una pergola fotovoltaica, allora le cose cambiano.

Autorizzazioni per pensilina e pergola fotovoltaica

Anche la pensilina fotovoltaica ha l’obiettivo di proteggere dagli agenti atmosferici la differenza è che non ha montanti verticali di sostegno perché è installata in aggetto sul muro (è sostenuta dalla parete).

Per questo motivo e per le sue ridotte dimensioni, la pensilina può essere installata senza dover richiedere alcun permesso ma controlla sempre i regolamenti comunali e chiedi a un esperto.

La pergola fotovoltaica è una struttura con l’obiettivo di creare ombra e di proteggerti dai raggi solari ma non dal maltempo perché non ha una copertura

Non è una struttura permanente quindi rientra nelle opere di edilizia libera e può essere costruita senza bisogno di autorizzazioni ma deve rispettare tutte le caratteristiche.

Se invece ho già una tettoia, posso installare i pannelli fotovoltaici?

Permessi per pannelli fotovoltaici su tettoia

Se vuoi installare un impianto fotovoltaico su tettoia, pensilina o sul tetto e ti trovi al di fuori di aree soggette a tutela paesaggistica, allora puoi liberamente farlo. 

Non hai bisogno di permessi o autorizzazioni preventive.

Ovviamente dovrai rispettare la normativa relativa alla sicurezza e rivolgerti ad aziende specializzate affinché i lavori siano svolti nel modo corretto e secondo le procedure.

Se invece il tuo immobile si trova in un’area soggetta a vincolo paesaggistico, dovrai richiedere l’autorizzazione.

Tettoia fotovoltaica permessi

Un’altra domanda che potrebbe venirti in mente è:

Ho invece bisogno di permessi per la copertura?

Le coperture seguono la stessa regola che vale per i pannelli: dipende se ti trovi in un’area soggetta a tutela paesaggistica o meno.

Se non è così, potrai installare senza problemi la copertura per pannelli fotovoltaici e proteggerli dagli agenti atmosferici massimizzando l’efficienza.

Esistono diverse tipologie di coperture come quella integrata nel pannello. È meglio quindi informarsi prima e prendere la miglior decisione possibile per evitare di dover sostenere altre spese dopo.

Domande e risposte sul fotovoltaico su tettoia

Quanto costa una tettoia per fotovoltaico?

Il prezzo per una tettoia fotovoltaica dipende dai materiali che intendi utilizzare, dalle dimensioni, dalla località, dalla tipologia di pannelli installati e da molti altri elementi. In via indicativa può andare da 5.000 a 20.000 euro.

Autore dell'articolo

2 commenti su “Fotovoltaico su tettoia: perché e quali permessi servono”

  1. Sto per acquistare un appartamentino di 84 mq in riva al mare nella località di Acireale.
    L’appartamento ha già un balcone veranda con una tettoia di circa 10 mq.
    Vorrei sapere se su questa superficie si possono installare i pannelli fotovoltaici.
    Se si, quanti?
    Vorrei sapere se il numero può coprire un fabbisogno di almeno 3 kilovat.

    Rispondi
    • Ciao Daniela, le superfici minime per un impianto sono 18/20 mq che se ha a disposizione sul tetto di casa possiamo valutare. Se invece ha solo i 10mq della veranda, le consiglio di prendere in considerazione il pannello da balcone plug&play che non può garantirle l’efficienza di un impianto classico, ma può essere una buona soluzione data la disposizione del suo immobile! Per qualsiasi altra domanda non esiti a contattarmi a [email protected]

      Rispondi

Lascia un commento